Fattura professionisti o parcella, quali le differenze

Probabilmente almeno una volta nella tua vita avrai sentito parlare di fatturazione/fattura professionista o parcella, senza mai esattamente capire al cento per cento la differenza tra i due documenti, il loro utilizzo e modalità di emissione. In questo breve articolo andremo ad analizzare propri questa tipologia di documento per capire cosa esso sia e come bisogna gestirlo.
sito: www.top-fattura.it

Entrambi questi tipi di documenti, fattura professionista e parcella hanno vero e proprio valore fisale che dimostrano l'effettivo svolgimento di un servizio da parte persone che svolgono attività professionali collegate alla libera professione. Le figure professionali che emettono solitamente queste tipologie di documenti sono tutti quei professionisti iscritti agli Albi Professionali, come architetti, avvocati, geologi, notai e altri ancora. Inoltre anche alcune figure professionali che non sono iscritte agli Albi Professionali e gli Agenti di commercio emettono fattura professionisti o parcella.

Nell specifico le figura professionali che non fanno parte della categoria agenti di commercio e che non sono iscritti ad Albi Professionali emettono fattura professionista. La parcella invece è emessa da tutti i professionisti come appunto avvocati o notai, comunque tutte quelle figure iscritte almeno ad un Albo professionale. Gli agenti di commercio invece emettono la fattura provvigioni. Ma cosa deve contenere una fattura professionisti o parcella per esser un documento fiscale valido? Bisognare riportare al suo interno tutti i dati completi di chi offre il servizio cioè del professionista, i dati del cliente e riportare in dettaglio la tipologia di attività svolta. Inoltre nella fattura professionisti o parcella si deve applicare il valore iva, la ritenuta d'acconto e il valore previdenziale.

Related Posts